giovedì 6 novembre 2014

L'ANGELO GUERRIERO di Gena Showalter

Autore: Gena Showalter

Editore: Harmony

Trama: Gli Angeli delle Tenebre: impavidi guerrieri che lottano contro il male, rischiando di perdere l'immortalità e di essere cacciati per sempre dal Regno dei Cieli Un angelo crudele... Una donna capace di risorgere dalle proprie ceneri... Le terribili sevizie che ha subito in passato hanno reso Thane il più spietato guerriero dei Cieli. Il suo motto è Nessuna
pietà, eppure qualcosa lo ha spinto a salvare Elin Vale dalle grinfie della crudele Kendra. Quella bellissima giovane per metà umana e per metà Fenice attizza il fuoco dei suoi più oscuri desideri come nessuna donna è mai riuscita a fare, e accende dentro di lui sentimenti che era convinto di non poter provare. Ma l'ossessivo istinto di protezione che risveglia in lui è una minaccia per il loro amore appena sbocciato, e costringe Thane ad affrontare le proprie pulsioni distorte, e a entrare in un mondo in cui la passione è potere e vincere significa arrendersi...


Serie ANGELI DELLE TENEBRE composta da libri autoconclusivi:

1. Sedotta da un angelo (qui)
2. L'angelo della tentazione (qui)
3. L'angelo guerriero


Trovi l'elenco di tutti i romanzi dell'autrice cliccando QUI



RomanticoSensuale



La mia Opinione

Premetto che Gena è stata una rivelazione per me, ho letto i due libri precedenti della serie e sono rimasta piacevolmente colpita dalla narrazione.
Anche questa volta ha scritto un buon libro, ma non è stato il massimo. L'ho trovato poco credibile, molti "tappabuchi" (aneddoti superficiali che poteva evitare ma che siccome non sapeva come mandare avanti la storia, o aumentare il numero delle pagine, ce li infilava tipo spot pubblicitari qua e là). Rispetto ai due libri precedenti poca suspense, poco romanticismo sostituito da frasi da cioccolatino buttate lì, è stato anche meno struggente, in poche parole c'è stato un calo emozionale. Questo libro più che sull'amore, è stato incentrato sull'amicizia del protagonista Thane con i suoi due amici (che l'ho trovato stupendo e non ripetitivo), un sentimento davvero grande e potente che poteva essere descritto meglio, invece si è sorvolato su particolari importanti per dare spazio a cose superficiali. 
L'autrice diversamente dai libri precedenti ha cercato di descrivere in questo la vita di minimo quattro personaggi principali, altrettanti secondari e una sfilza di comparse. C'è stata, letteralmente parlando, un orgia di nomi che si fa fatica a ricordare essendo strani e appartenenti a generi di immortali diversi e un finale buttato lì all'ultimo minuto perchè magari l'autrice non sapeva fino all'ultimo che fine far fare alla protagonista femminile e al resto della combriccola.
Deludente.
 Ecco cosa è stato per me questo libro. Spero in un seguito per scoprire gli sviluppi delle vite dei due inviati amici di Thane, Bjorn e Xerex.

1 commento:

  1. Bravissima la Showalter! Mi piacciono tantissimo i suoi libri ^_^

    RispondiElimina